Condizioni generali di vendita

1)  AMBITO DI APPLICAZIONE

1.1 Le disposizioni delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito CGV) si applicheranno a tutte le vendite che Casali A.V. Srl (di seguito l’”Azienda”) effettuerà nei confronti dell’acquirente (di seguito il “Cliente”) anche se non verranno di volta in volta espressamente richiamate o menzionate.

1.2 Accordi di deroga alle presenti CGV saranno vincolanti per l’Azienda solo se contenuti nell’ordine di acquisto del Cliente espressamente accettato dall’Azienda ai sensi del seguente articolo 4.3 (Ordine Confermato).

1.3 Eventuali accordi conclusi tra il Cliente ed agenti, intermediari, ausiliari o dipendenti dell’Azienda, non muniti di legale rappresentanza o di valida procura, non saranno in alcun modo efficaci nei confronti dell’Azienda e/o ad essa opponibili.

1.4 Nei rapporti tra il Cliente e l’Azienda, in nessun caso troveranno applicazione le condizioni generali di acquisto predisposte dal Cliente.

 

2) PRODOTTO

2.1 Tutte le informazioni e i dati  riguardanti il Prodotto, anche se riportati in siti internet, brochure, cataloghi listini prezzi o documenti similari dell’Azienda, hanno valore meramente indicativo.

2.2 Tutto il materiale documentato in listino è materiale di sicurezza (TEMPERATO) quindi conforme alla norma UNI 12150- 1: VETRI TEMPERATI PER EDILIZIA E ARREDAMENTO.

2.3. È responsabilità e onere del Cliente informare l’Azienda sulla necessità di disporre di particolari certificazioni e/o di rispettare particolari normative vincolanti per l’acquisto del Prodotto dell’Azienda.

2.4 L' Azienda si riserva il diritto esclusivo di apportare modifiche sui modelli (disegni) senza preavviso, qualora lo ritenga utile per il miglioramento del Prodotto.

 

3) MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL PRODOTTO

3.1 Da un punto di vista chimico-fisico il vetro è un solido amorfo o liquido ad alta viscosità, che viene prodotto dal rapido raffreddamento di materiale siliceo allo stato fuso.

Eventuali imperfezioni del vetro, come la presenza di punti di stagno, sono da considerarsi intrinseche alla metodologia di produzione e non possono dunque essere oggetto di contestazione.

3.2 Tutti i materiali utilizzati per le vetrate hanno un colore intrinseco determinato dalle materie prime che li compongono, colore che diventa più evidente con l’aumentare dello spessore della lastra.

3.3 Il vetro temprato viene ottenuto per indurimento tramite trattamento termico (tempera).

Da un punto di vista ottico la lastra di vetro può presentare delle distorsioni determinate dal processo di tempera rispetto ad un vetro non temperato.

Eventuali imperfezioni del vetro, come pure minimi segni di tempera, sono da considerarsi connaturati alla metodologia di produzione del vetro e non possono dunque essere oggetto di contestazione.

3.4 Il vetro curvo è un vetro sottoposto ad un procedimento di riscaldamento graduale ad alte temperature fino a diventare abbastanza plastico da poter aderire ad uno stampo concavo o convesso all'interno del forno di curvatura.

Non è possibile ottenere un vetro curvo senza che il vetro stesso non venga segnato dalla testura, seppur minima, dello stampo. Tale procedimento compromette la trasparenza e l'uniformità di spessore della lastra. Il processo di curvatura si conclude con un raffreddamento istantaneo, al fine di ottenere un vetro curvo temprato.

Eventuali imperfezioni del vetro, come seppur minimi segni di tempera e/o dello stampo utilizzato, sono da considerarsi intrinseche alla metodologia di produzione del vetro curvo  e non possono dunque essere oggetto di contestazione.

3.5 Il processo di incisione effettuato dalla Casali sui propri vetri è frutto di un procedimento eseguito manualmente dall’operatore e può, pertanto, presentare lievi variazioni di forma e finitura, anche nella realizzazione del medesimo modello,  rispetto alle campionature fornite dall’Azienda.

Queste lievi differenze caratterizzano il processo artigianale della lavorazione e costituiscono un valore aggiunto che rende unica ogni porta prodotta dell’Azienda.

Piccole differenze o disomogeneità di incisione sono da considerarsi intrinseche al processo di lavorazione e non possono essere oggetto di contestazione.

3.6 La pittura dei vetri incisi Casali viene effettuata manualmente utilizzando apposito pennello.

Lievi differenze di tonalità e finitura costituiscono peculiarità di questa lavorazione artigianale e caratterizzano il prodotto rendendo ogni realizzazione unica, anche prendendo in considerazione diverse fabbricazioni del medesimo soggetto.

Pertanto piccole differenze o disomogeneità nella tonalità e nella realizzazione della pittura sono da considerarsi intrinseche al processo di lavorazione e non possono essere oggetto di contestazione.

3.7 I vetri colorati Casali sono il frutto di un processo di laccatura a freddo eseguito manualmente e consistente in diverse mani di laccatura intervallate da periodi di asciugatura che risentono delle condizioni di temperatura e di umidità dell’ambiente.

Tale procedimento può portare a lievi scostamenti di tonalità nella realizzazione dei medesimi colori, pertanto  lievi variazioni di finitura rispetto alle campionature fornite dall’azienda sono da considerarsi come caratteristica del processo artigianale di colorazione e non possono formare oggetto di contestazione.

 

 

4) ORDINE E ACCETTAZIONE DELL’ORDINE

4.1 I preventivi e/o le offerte dell’Azienda non costituiscono proposte contrattuali e non sono in alcun modo impegnativi.

4.2 Gli ordini verranno accettati solo a mezzo di trasmissione via fax (al numero +390547671699) o posta elettronica (all’indirizzo info@casali.net), previa compilazione da parte del Cliente del modulo d’ordine in tutte le sue parti.

4.3 L’ordine si intende accettato dall’Azienda, e diventerà quindi vincolante per la stessa, al momento dell’invio al Cliente della conferma d’ordine. Il Cliente dovrà pertanto firmare tale documento per accettazione e trasmetterlo nuovamente all’Azienda, entro 5 giorni dalla data del ricevimento dello stesso, a mezzo fax o posta elettronica.

4.4 Gli ordini verranno ritenuti esecutivi dal momento della ricezione da parte dell’Azienda della conferma d’ordine controfirmata. Da tale momento gli ordini saranno ritenuti vincolanti per il Cliente (Ordine Confermato).

4.5. Ogni modifica relativa ad un Ordine Confermato comporterà l’addebito a carico del Cliente del Prodotto modificato se già fabbricato,  oltre al costo del nuovo Prodotto. È fatta salva la possibilità dell’Azienda di rifiutare modifiche relative a Ordini Confermati

4.6. Le eventuali modifiche dovranno essere approvate dall’Azienda e successivamente firmate per approvazione dal Cliente, con osservanza dei termini e delle condizioni di cui alle clausole 4.2 e 4.3 delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

4.7. Nell’ipotesi di cui alla clausola 4.5, i tempi di consegna decorreranno dalla ricezione della nuova conferma d’ordine controfirmata.

 

5) TERMINI DI CONSEGNA

5.1 Eccetto quanto eventualmente e diversamente concordato per iscritto tra le parti in relazione ai termini di consegna del Prodotto, l’Azienda consegnerà al Cliente il Prodotto franco fabbrica presso i propri stabilimenti, così come definito negli INCOTERMS pubblicati dalla Camera di Commercio internazionale nella versione in vigore al momento della consegna. Se richiesto, l’Azienda si occuperà del trasporto del Prodotto a rischio, costi e spese del Cliente.

5.2 La consegna dovrà avvenire entro il termine indicato nell’Ordine Confermato.

5.3 I termini di consegna contenuti nell’Ordine Confermato sono meramente indicativi e non costituiscono termini essenziali ai sensi dell’art. 1457 del Codice Civile. I termini di consegna non includono i tempi di trasporto.

5.4 Eventuali dilazioni dei termini di consegna indicati nell’Ordine Confermato non potranno in nessun caso dar luogo a risarcimento danni e/o ad annullamento dell’ordine.

5.5 L’Azienda non sarà responsabile di eventuali ritardi e/o inadempimenti relativi alla consegna del Prodotto per cause che non siano ad essa direttamente imputabili e/o per cause di forza maggiore che possano causare un ritardo nel processo di esecuzione del Prodotto.

 

6) PREZZI

6.1 Salvo diverso accordo risultante dall’Ordine Confermato, il Prodotto verrà fornito ai prezzi riportati nel listino prezzi dell’Azienda in vigore al momento dell’effettuazione dell’ordine.

6.2 Eventuali variazioni nel costo delle materie prime, intervenute dopo l’effettuazione dell’ordine e prima della consegna, si rifletteranno sul prezzo finale del Prodotto commissionato e daranno diritto all’Azienda di apportare gli aumenti proporzionali sul prezzo di vendita del Prodotto anche con riferimento ai contratti già perfezionati.

6.3 La modifica di cui alla clausola 6.2 potrà essere effettuata dall’Azienda unilateralmente e con effetto vincolante per il Cliente, purché ciò non comporti un aumento del costo complessivo del Prodotto superiore al 20%.

6.4 I listini dei prezzi potranno essere modificati, qualora l’Azienda ritenga opportuno di dover adattare gli stessi, con un preavviso di 30 giorni prima dell’entrata in vigore dei nuovi prezzi.

6.5 I prezzi non comprendono IVA e spese di trasporto.

 

7) SPEDIZIONI E IMBALLAGGI

7.1 Eccetto quanto eventualmente e diversamente concordato per iscritto tra le parti nell’Ordine Confermato, il trasporto avverrà sempre a spese e rischio del Cliente. Nel caso in cui all’Azienda, ai sensi dell’art. 5.1, venga richiesto di occuparsi del trasporto del Prodotto, essa sarà libera di scegliere il mezzo di trasporto che riterrà più appropriato in mancanza di specifiche istruzioni del Cliente.

7.2 All’arrivo della merce a destino, il Cliente o un suo delegato dovrà procedere ad un accurato controllo  degli imballaggi in presenza del corriere. Nel caso in cui gli imballaggi non risultino perfettamente integri, il Cliente dovrà apporre sul cedolino del corriere la seguente dicitura: “Firma con riserva per imballo danneggiato (specificando il tipo di danno)”, e firmare tale dichiarazione. Dal momento dell’apposizione di tale firma, il Cliente avrà 7 giorni di tempo per controllare la merce e comunicare all’Azienda via fax (al numero +390547671699) o via e-posta elettronica (al seguente indirizzo info@casali.net) le eventuali anomalie riscontrate nel Prodotto. La mancanza di riserva esplicita sul cedolino e/o di comunicazioni effettuate successivamente a detto termine non daranno diritto al Cliente di ricevere dall’Azienda rimborsi o ad indennità di alcun genere.

7.3 La merce viaggia in casse, cavalletti e cartoni a seconda della quantità o dell'entità del Prodotto. L’Azienda è libera di scegliere il sistema di spedizione ritenuto più opportuno per assicurare la protezione del Prodotto.

7.4 Le spese di giacenza dovute a cause non imputabili all’Azienda produttrice saranno addebitate esclusivamente al Cliente.

 

 

8) NON CONFORMITÀ

8.1 Il Cliente ha l’onere esclusivo di comunicare all’Azienda qualsiasi difformità presente nel Prodotto consegnato rispetto al tipo ed alla quantità indicata nell’Ordine Confermato mediante invio di un’apposita comunicazione a mezzo fax (al numero +390547671699) o via e-posta elettronica (al seguente indirizzo info@casali.net)entro 5 giorni dalla data di consegna del Prodotto.

8.2 Qualora entro il termine di cui alla clausola 8.1 non venga effettuata alcuna comunicazione di difformità, il Prodotto consegnato verrà considerato in tutto conforme a quello ordinato dal Cliente.

 

9) GARANZIA

9.1 Salvo diverso accordo scritto tra le parti, l’Azienda garantisce che il Prodotto è esente da vizi/difetti per un periodo di un anno decorrente dalla data di consegna dello stesso al Cliente.

9.2 La garanzia non opererà con riferimento al Prodotto i cui difetti risulteranno dovuti a

(i)    danni causati durante il trasporto;

(ii)   un utilizzo negligente e/o improprio degli stessi da parte del Cliente;

(iii)  inosservanza delle istruzioni dell’Azienda relative all’installazione, funzionamento e/o manutenzione del Prodotto;

(iv) riparazioni o modifiche apportate al Prodotto dal Cliente o da soggetti terzi senza la previa autorizzazione scritta dell’Azienda.

9.3 Nel caso in cui il Prodotto presenti taluni difetti, il Cliente avrà l’onere di inoltrare all'Azienda, entro 8 giorni dalla consegna del Prodotto, un’apposita comunicazione scritta a mezzo di raccomandata a/r in cui dovranno essere specificamente indicati gli eventuali difetti rinvenuti e la richiesta di sostituzione/ripristino del Prodotto difettoso. In mancanza di tale comunicazione nel termine sopra indicato il Prodotto sarà ritenuto in tutto conforme a quanto previsto nell’Ordine Confermato.

9.4 In caso di ricevimento della comunicazione di cui alla clausola 9.3 e previa verifica dell’inesistenza delle circostanze di cui al punto 9.2, l’Azienda garantisce la sostituzione del Prodotto difettoso nel termine massimo di 3 mesi dalla consegna della merce.

9.5 Con la richiesta di sostituzione del Prodotto difettoso di cui alla clausola 9.3, il Cliente rinuncia espressamente al diritto di risoluzione del contratto di vendita ed alla richiesta di risarcimento del danno derivante dal difetto, in deroga a quanto previsto dagli artt. 1490 e segg. C. C.

 

10) PAGAMENTI

10.1 I termini di pagamento sono quelli riportati nell’Ordine Confermato.

10.2 Sull'eventuale pagamento rateale e sui ritardati pagamenti, anche nel caso di rilascio di titoli di credito e di eventuali rinnovi degli stessi, senza obbligo di messa in mora, saranno applicati interessi calcolati sulla base del tasso ufficiale di sconto maggiorato del 3%. Spese di bollo ed eventuali commissioni bancarie restano a carico esclusivo del Cliente.

10.3 Nel caso in cui il Cliente sia in ritardo nell’esecuzione del pagamento, l’Azienda si riserva il diritto, previa comunicazione scritta trasmessa al Cliente, di sospendere le consegne in corso nonché le consegne ancora da eseguirsi e la produzione degli ordini confermati fino a quando gli importi dovuti e gli interessi di mora maturati non vengano corrisposti.

10.4 Il Cliente non potrà far valere eventuali inadempimenti e/o ritardi dell’Azienda, ai sensi di quanto previsto alla clausola 10.3, se non sarà in regola con l’esecuzione dei pagamenti.

 

11) RISERVA DI PROPRIETÀ

11.1 Il Prodotto di cui all’Ordine Confermato resterà di proprietà dell’Azienda fino al completo pagamento del prezzo pattuito, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 1523 e segg. c.c.

11.2 L’Azienda si riserva il diritto di accedere ai locali del Cliente per rientrare in possesso del Prodotto che non risulti essere stato integralmente pagato.

 

12) IMPOSTE E TASSE

Rimane a carico esclusivo del Cliente la corresponsione dell’I.V.A. e di ogni altra imposta, tassa e/o contributo fiscale.

 

13) RECESSO DI CONTRATTO

L’Azienda si riserva la facoltà di sospendere le consegne e di ritenere consensualmente annullato il contratto nei seguenti casi:

a) protesti cambiari od insolvenze del Cliente, anche se riferite all’omesso versamento di una sola rata di pagamento del prezzo, o all’instaurazione di procedure esecutive mobiliari o immobiliari a carico dello stesso;

b) sopravvenuta incapacità legale o morte del Cliente.

 

14) LEGGE APPLICABILE

14.1 Le presenti CGV e tutti i contratti di vendita nazionali che le parti stipuleranno in base alle stesse saranno regolati dalla Legge Italiana.

14.2 I contratti di vendita internazionali saranno regolati dalla Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di merci e, nelle materie non coperte da tale Convenzione, dalla Legge Italiana.

 

 

 

15) RISOLUZIONE CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE

Qualsiasi controversia dovesse insorgere tra Azienda e Cliente in relazione alla interpretazione, applicazione e/o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, sarà devoluta alla competenza esclusiva Tribunale di Forlì.

 

 

16) MISCELLANEA

16.1 Forza Maggiore – L’Azienda non sarà in alcun modo responsabile nei confronti del Cliente per la mancata o ritardata esecuzione e/o consegna del Prodotto nel caso in cui ciò sia dovuto ad eventi di forza maggiore quali terremoti, maremoti, alluvioni, incendi, scioperi, guerre, sommosse, atti della pubblica autorità, embarghi, difficoltà di approvvigionamento delle materie prime o per qualsivoglia altra azione o causa non attribuibile in alcun modo all’Azienda ed alla quale l’Azienda non possa ragionevolmente porre rimedio.

In tale eventualità, il termine per l’esecuzione e/o per la consegna del Prodotto di cui all’Ordine Confermato si interromperà per tutto il periodo di durata dell’evento di forza maggiore.

 

16.2 Rinuncia – Il mancato esercizio da parte dell’Azienda di tutti o parte dei diritti e/o delle facoltà alla stessa attribuite dalle presenti CGV non potrà essere in alcun caso interpretata e/o considerata come espressa rinuncia all’esercizio dei medesimi diritti o facoltà, né precluderà al’Azienda la possibilità di far valere successivamente detti diritti o facoltà, o qualsivoglia altro diritto o facoltà previsti in suo favore nelle presenti CGV.

 

16.3 Invalidità di singole clausole contrattuali – L’eventuale nullità e/o invalidità di una o più disposizioni presenti all’interno delle presenti CGV, in quanto in contrasto con la legge vigente, non comporterà la validità delle rimanenti clausole